A.N.S.P.I.

Sei qui: Home Associazione Assemblee e Conferenze Consulenza Amministrativa Consulenza Fiscale 5 per mille - aggiornamento 5 aprile - Le novità per il 2017

5 per mille - aggiornamento 5 aprile - Le novità per il 2017

5 per mille novità per l'Esercizio Finanziario 2017

 

5 per milleL'Agenzia delle Entrate ha diffuso le modalità e le scadenze per iscriversi nell'elenco delle associazioni che potranno beneficiare del 5 per mille per l'esercizio finanziario 2017.

Con il decreto Dpcm 7 luglio 2016 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 185 del 9 agosto sono state introdotte le novità relative al 5 per mille per l’anno 2017.


Aggiornamento:

 


Presentazione della domanda.

Dal 2017 non sarà più necessario presentare ogni anno la domanda di iscrizione agli elenchi del 5 per mille né la dichiarazione sostitutiva sui requisiti per l’ammissione.
L'iscrizione al 5 per mille, pertanto, resta valida per gli anni successivi, senza bisogno di ripetere la procedura.
Il legale rappresentante dell’Ente beneficiario potrà segnalare, alla Direzione delle Entrate competente per territorio, eventuali errori, variazioni o integrazioni entro il 20 maggio di ogni anno. Se per caso è il rappresentante legale a cambiare, la dichiarazione sostitutiva già presentata perde valore, e il nuovo rappresentante dovrà sottoscriverne un’altra, indicando la data della sua nomina e quella dell’iscrizione dell’ente, pena la decadenza di quest’ultimo.


Trasparenza.

Gli enti  che hanno percepito somme uguali o maggiori a 20 mila euro dovranno redigere, entro un anno dalla ricezione delle somme, una rendicontazione attraverso l'apposito modulo predisposto dall’Agenzia delle Entrate, accompagnandolo con una relazione illustrativa. Le amministrazioni pubbliche che erogano le quote del 5 per mille pubblicheranno sui propri siti sia l’elenco dei soggetti che le hanno ricevute, con l’indicazione dell’importo e della data di erogazione sia i rendiconti e le relazioni illustrative inviati dagli enti beneficiari.
Per ogni voce di spesa va messa in evidenza la “riconducibilità alle finalità istituzionali” e gli eventuali accantonamenti diretti a progetti pluriennali.
Sono esonerate dall'invio del rendiconto le associazioni che ricevono meno di 20mila euro.  
Tutti gli altri enti dovranno, invece, predisporre il rendiconto e la relazione illustrativa e conservarli in sede per 10 anni ed esibirlo all’Amministrazione Finanziaria in caso di richiesta.


 

Gli uffici rimangono a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti.

Allegati:

Portale 5 per mille Agenzia delle Entrate





Articoli Correlati

Online

Abbiamo 88 visitatori e nessun utente online

Statistiche dal 2013

Utenti registrati
1140
Articoli
378
Web Links
26
Visite agli articoli
10093667
Sei qui: Home Associazione Assemblee e Conferenze Consulenza Amministrativa Consulenza Fiscale 5 per mille - aggiornamento 5 aprile - Le novità per il 2017